PERSONAL INFORMATION

La mia foto
My name is Veronica, I'm a licensed tour guide of one of the most fascinating Regions of Italy. Campania. My job offers me the great and unique opportunity to share my love and passion to the italian heritage with everyone that is interested. I provide private tours, tailor made experience and unique excursions. The sights that I visite with my clients are the archeological sites of Pompeii Herculaneum and Oplontis, the incredible town of Naples with her milleniar history, the famouse AmalfiCoast and the shining Island of Capri. My real passion are the hidden treasures of my land, so if you are a looking for a "explore and live like a local" experience, I'm the right guide for you

venerdì 24 febbraio 2017

Pompeii, La Regio IX e i suoi gioielli

La Regio IX di Pompeii nasconde veri gioielli, Via di Nola
atrio obellius firmus by veronicapompeiiguide
atrio obellius firmus by veronicapompeiiguide
Prediligo sempre percorsi meno battuti negli Scavi di Pompeii, ritenendo che quello che rende unico questo luogo, ed essere immersi nella Storia, ci sono angoli di questo estesissimo scavo archeologico, che moltissimi non conoscono, oppure ignorano per mancanza di tempo.
La Regio IX di Pompeii è stata resa molto più fruibile da pochi mesi, grazie alla messa in sicurezza un progetto che ha coinvolto cantieri specializzati ed attenti al labile equilibrio tra fruibilità turistica, perciò staticità e sicurezza;  e salvaguardia dell’importanza storica. Già prima di questo intervento proprio con accesso dalla Regio IX dal Vicolo di Lucrezio Frontone che si apre da via di NOLA si cela la splendida DOMUS di Lucrezio Frontone ( che fa parte della Regio V), che oggi si appropria ulteriormente del suo TRICLINIO  con lo splendido affresco che raffigura l’uccisione di Neottolemo da parte di Oreste.
Ritornando su Via di Nola, Decumano settentrionale, in direzione Porta di Nola dopo pochi metri si apre la maestosa casa di OBELLIUS FIRMUS, costruita per una famiglia di alto lignaggio della Pompeii Sannitica.
Si ergono l’ incredibile colonne alte più di 7 metri nell’ampio atrio dove trova posto anche la cassaforte. Costituita da due ingressi, è dotata di un secondo piano attraverso il quale si accedeva con tre scale. La maggior parte delle decorazione degli ambienti, come l'oecus, il tablino e l'atrio sono in secondo stile e degni di nota sono un medaglione con la raffigurazione Obelio figlio e della moglie e la scena di un banchetto; la casa è inoltre dotata di giardino, di un ampia cucina con adiacente piccola zona termale con due ambienti, apodytherium e calidarium.

venerdì 10 febbraio 2017

RIAPRE in parte la DOMUS VETTIORUM

RIAPERTURA (in parte) della casa dei Vettii


Dopo 12 anni riapre al pubblico la casa dei Vetti  “domus Vettiorum”
Il mio primo e forse anche più chiaro ricordo rimanda all’infanzia, quasi 30 anni fa vidi per la prima volta questa Domus fantastica, dove  ebbi subito la sensazione, che mi accompagna ancora oggi, che la bellezza e la grandiosità sia qualcosa da cercare nel passato. Mi ricordo che mio nonno mi copri gli occhi nel Vestibolo, famoso ancora oggi per Priapo apotropaico che “pesa” il suo membro, Il dio rappresentava la prosperità economica dei proprietari, i fratelli Aulus Vettius Restitutus e Conviva, ex schiavi (liberti), arricchitisi grazie al commercio.
Il legame con Priapo era ulteriormente esplicitato anche da una statua marmorea che originariamente decorava il giardino e che fu trovata 
accantonata in un
ambiente della casa. 
Restaurata da qualche anno,la statua è oggi temporaneamente collocata nell'atrio.
La parete sinistra del Vestibolo reca un famoso graffito col prezzo di una “prostituta”.
Il Visitatore oggi può ammirare il Vestibolo, l’Atrio con la bellissima cassaforte, dei cubicoli e l’impressionante TRICLINIO con splendide scene mitologiche. Un luogo poco illuminato che doveva rappresentare una sorte di galleria d’arte dove la calda luce non recasse troppo danno alle splendide parete affrescate.

Pompeii si riappropria di uno dei tasselli più famosi ed ammirati nella storia dell’archeologia, un plauso a tutto l’apparato di professionisti che hanno reso la “restituzione” di questa DIMORA al pubblico.



CASA DEI VETTII, regio VI, nr 11 ( MAPPA SCAVI DI POMPEI)